Andrè Lefebvrè
1894 - 1964

Direttore del Bureau d'Etudes Citroën

E' l'iniziatore ed il coordinatore del progetto che porterà alla DS.
Ingegnere aeronautico, inizia la propria carriera presso l'officina aerea Voisin, interessandosi anche al settore auto.
Nel '31 passa alla Renault, la più conservatrice tra le case automobilistiche francesi, ma il suo istinto innovatore lo pone in contrasto con la filosofia della casa, che ben presto abbandona. Nel marzo 1933 Voisin lo introduce in Citroën, presso la quale collabora nella messa a punto della innovativa Traction Avant.
Uomo intuitivo, rapido, geniale, irrealista e collerico, alla guida dell'Ufficio Studi Citroën ebbe la capacità di infondere nel gruppo entusiasmo e spirito di corpo. Di lui Boulanger disse all'ing. Andrè Luis: "devi fare attenzione con Lefebvre: ha 200 terrifiche idee al giorno, ma solo una di esse potrebbe essere quella buona, tutte le altre devi scartarle. Con quelle 199 io andrei in rovina in 3 mesi".
La sua carriera in Citroën si svolse sotto tre PDG: Boulanger, Puiseux e Bercot, con i quali molto spesso riuscì ad imporre le sue idee innovative e d'avanguardia. A lui si devono, tra l'altro, il particolare telaio a vasca con longheroni scatolati, la carrozzeria ad elementi smontabili, l'enorme superficie vetrata con parabrezza bombato e vetri laterali senza cornice, il volante monorazza, l'utilizzo di materiali leggeri quali l'alluminio, la vetroresina ed il plexiglass ecc.
Colto da parziale paralisi lasciò Citroën nel 1958, ma continuò a lavorare a letto, redigendo progetti anche con la mano sinistra.

Lefebvre: uno dei creatori della DS

Immagini d'epoca di alcuni uomini del Bureau d'Etudes



Febbraio 1949.
Test al freddo (-25°) del sistema idropneumatico.
Lapponia


Aprile 1949:
test sui freni, Gorges du Verdon, da sx: Lefebvrè, Pastier, Magés e Dascotte


Settembre 1954:
test al caldo del sistema idropneumatico.
Deserto algerino, da sx:
Duclòs, Magés, Dumoulin, Lavoix

 

Grazie a Piero Perosino - Copyright LesDS.it riproduzione vietata