Eurocitro 2006 - Le Mans 18-20 Agosto 2006

Si torna sempre volentieri al circuito della 24 ore di Le Mans per la tradizionale manifestazione che vi si svolge ogni tre anni al culmine dell'estate.
Eurocitro è semplice e alla buona, questa è la sua ricetta. Il costo d'iscrizione è basso e seppur un po in flessione rispetto a 3 anni fa i servizi buoni.
Il meteo non è stato dei migliori però poteva andare peggio (dopo Interlaken tutto va bene). Partiti dall'Italia in DS con largo anticipo per poter soggiornare qualche giorno a Parigi (stupenda) abbiamo potuto godere dell'ospitalità del campeggio del circuito per 3 giorni. Un mercatino bello e con prezzi (almeno) trattabili, molte auto nei parcheggi, un piccolo museo (un po scarso quest'anno) e qualche bella iniziativa come il giro del circuito la domenica per le sole DS. Insomma tutto bello.
Nel mercatino ho trovato conveniente il materiale cartaceo come manuali ricambi e di officina presenti in quantità e anche alcuni ricambi erano proposti a prezzi decenti. I tempi però stanno cambiando perchè alcuni interni in cuoio offerti a 1100-1500 euro sono andati invenduti ed anche un bel interno in tessuto pallas completo di tutto a 850 euro è restato sul banco. Con la grande affluenza di diessisti pensavo che avrebbero preso il volo già il venerdì e invece mi sbagliavo.
Incredibile il calo di prezzo che hanno subito i modellini, spostare la produzione in Cina ha permesso notevoli risparmi (e un miglioramento del livello di finitura). Si trovano dei bei 1/43 a 10 euro quando prima ce ne volevano almeno 35.
Segnalo anche lo stand italiano per la promozione dell'ICCCR 2008 a Roma.
Il sabato pomeriggio complice un po di sole c'è stato da divertirsi nei percheggi. Non ho visto restauri mostruosi eccezzion fatta per il solito signore inglese con la sua Dsuper5 perfetta che tutti conosciamo però qualche bel pezzo conservato c'era. Un piacere girare tra così tante DS. Ho visto una DS 21 super conservata il cui interno in cuoio marrone chiaro era veramente come nuovo, ben quattro prestige belli e un Caddy mica male. Poche le Chapron e i cabriolet. C'era anche una DS ordinata al salone del '55 !
La domenica mattina il giro di pista non ha richiesto le code di tre anni fa e complice la suddivisione per modelli è stato godibile.
Concludo con qualche considerazione.
Consiglio di approfittare della gita a Eurocitro per fare un po di turismo. Tre anni fa avevamo visitato i castelli della Loira mentre quest'anno la capitale. E' stupenda ed in agosto un po più tranquilla e meno trafficata.
Le nostre due DS21ie si sono comportate bene e senza problemi (io ho percorso 2900 km) anche se il costo della benzina e dei pedaggi, entrambi più cari che in Italia, fanno un po riflettere. Andare a Le Mans da Trento costa più di 500 euro di benzina (alla media di 7,975 km/litro) e almeno 150 euro di pedaggi stradali.
Mica male, non pensiamoci, viva la DS !



Meritato riposo a Parigi


HY di fronte al Grand Palais


Doveroso pellegrinaggio


Classica, prima di parire


Arrivo a Eurocitro




meteo piovoso


meteo piovoso 2


Super HY !


Ottimamente conservata


Gli amici del DS Club


15H a riposo


Turbo CX



460.000 KM
BX19RD



saluti !

il camping










Museo


DS inglesi





mercatino




tutta l'evoluzione




Veramente bella




























solo a Eurocitro !




Ordinata al salone '55 !






Giro del circuito DS













Sulla via del ritorno



   

Copyright LesDS.it riproduzione dei testi e foto vietata